I nuovi abitanti dell’Hinterland di Aldo Silvani

I nuovi abitanti dell’Hinterland    di Aldo Silvani
    Storie di migranti a Sesto San Giovanni

    Le immigrazioni sono sempre state alla base della costruzione dell’identità di Sesto San Giovanni e dell’Hinterland milanese. Le migrazioni interne, delle quali il lavoro è stato catalizzatore, hanno portato, nel giro di poco più di mezzo secolo a decuplicare la popolazione sestese. Il processo migratorio continua con l’arrivo di migranti, non più italiani, ma provenienti da Sud del mondo.

    L’impatto dei nuovi migranti con la realtà è spesso faticoso, problematico, ma anche potenzialmente ricco di positività per una società come la nostra che sta attraversando un lungo momento di stagnazione. Soprattutto il processo migratorio è inarrestabile.

    Le storie dei migranti raccolte bene esprimono le motivazioni, le aspettative, le ansie, le delusioni, ma anche le speranze e spesso un ottimismo insospettabile in persone che vivono esperienze cosi difficili. Soprattutto emergono a tutto tondo persone, ritratti pieni di calda umanità, che ci dicono come esse possano essere una risorsa più che un problema.

    L’inserimento dei nuovi migranti nel tessuto sociale di Sesto San Giovanni non contraddice, anzi nuovamente afferma che l’identità della nostra città sta proprio nella sua capacità di accogliere e integrare.