Covid-19: US and EU, why outbreak could induce an institutional evolution

Covid-19: US and EU, why outbreak could induce an institutional evolution

    Carlo Maria Palermo (CESPI) riflette sulla situazione sanitaria negli Stati Uniti e nell’Unione Europea e alle possibili implicazioni istituzionali.
    Il la Pandemia da Covid-19 sta sfidando il sistema istituzionale nel suo complesso, sia negli Stati Uniti che nell’Unione Europea.
    Gli Stati Uniti rischiano una situazione senza precedenti, considerando che il sistema la sanità è largamente gestita dai privati ed è sottoposta alle regole commerciali, invece di essere pubblica e universale come in Europa. L’Unione Europea, invece, ancora una Confederazione in molti ambiti, non è capace di agire di concerto nei confronti della Pandemia non avendo un’unità fiscale e di bilancio.
    Il nostro policy brief prova a ricomporre il quadro istituzionale che sia gli Stati Uniti che l’Europa stanno vivendo e prova a fornire il tracciato di una possibile evoluzione istituzionale quale risultato di questa crisi.
    Creare istituzioni più efficienti e democratiche per i cittadini è la sfida comune di europei e statunitensi.

    Carlo Maria Palermo (CESPI) reflects about Healthcare situation within United States, European Union and possibile institutional implications.

    The Covid-19 outbreak is challenging institutions as well within the United States and in the European Union.
    The US risk to face a huge challenge, considering that its Healthcare system is considerably commercial ruled instead of being public and universal, while the European Union (still a confederation in many terms), is not to be able to face commonly to such a huge crisis, not having proper budgetary, fiscal institutes to implement.
    Our policy brief is, actually, try to figure out which is the situation for both Europe and the United States and which could be the desired institutional evolution in order to take profit from this crisis: create more efficient, accountable institutions for the citizens.

     

    cespi_eu_us_cmpalermo_marzo20