Bambini sahrawi tra noi

Bambini sahrawi tra noi

    Sono arrivati finalmente i bambini sahrawi: il 30 giugno all’una e trenta di notte sono giunti alla scuola media don Milani sei bambini sahrawi portatori di differenti handicap. Sono due femmine e quattro maschi: Selma e Haha, con Mohamed Lamin e Mohamed Mulay, Gali e Nay, accompagnati da due donne del loro popolo: Raabuoub e Nouha. Provengono tutti dai campi profughi presso Tindouf, nel deserto algerino, resteranno da noi fino al 30 luglio, dormendo nella casetta del custode della scuola ristrutturata dal Comune per loro. L’accoglienza è garantita dalla turnazione di 40/50 volontari ed organizzata dall’associazione Dadonnaadonna, dal CESPI e dalla Caritas salesiani, oltre che dall’Assessorato alla Cooperazione Internazionale del Comune. Un referente per ogni settimana di permanenza garantisce la “tenuta” del programma. Nel mese di Agosto i bambini si trasferiranno a Gavardo per poi fare ritorno ai campi profughi. Mentre sono in Italia potranno effettuare controlli sanitari specifici ed uno screening generale del loro (malfermo) stato di salute, che saranno riferiti ai medici dei campi in cui (soprav)vivono.

    Ancora una volta la capacità di accoglienza dei sestesi è stata all’altezza della sfida posta.

    vedi manifesto di accoglienza

    saharawi_manifesto_colore-1