Abobo – 19 Aprile

Abobo – 19 Aprile
    Etiopia non è solo poesia e
    stupore.....tristezza e sgomento emergono dall'ultima lettera
    della Tere che condivido con voi tutti  -  Enrico
     Abobo  19 Aprile 2016
    
            Carissimi tutti
    
            Forse lo saprete già dai media, visto che la BBC e la Euronews
            ne hanno parlato: i Murle sono entrati al di qua del confine
            etiopico , in numero notevole, molto armati, con armi più
            potenti di quelle che di solito si portano dietro, e hanno
            attaccato in giorni diversi alcuni villaggi sul confine, sia
            nella zona anuwak ( a Two, nel distretto di Jor, e oltreil fiume
            Gilo,) e soprattutto venerdì nella zona nuer, contro i villaggi
            lungo il fiume, tra Nynignang e Jikaw, oltre Lare. Hanno
            attaccato i villaggi prevalentemente costituiti da donne e
            bambini che custodivano le mandrie vicino al fiume. Hanno
            ammazzato oltre 220 persone e poi rapito 108 bambini. I feriti
            sono tanti, tutti nei corridoi dell’ospedale di Gambella. Tutto
            il personale sanitario degli HC intorno a Gambella fino a Bonga,
            sono stati chiamati a darsi ilturno , le ambulanze sono andate
            avanti e indietro per due giorni, da Lare a Gambella. Alcuni più
            gravi li hanno poi spediti a Mettu o Jimma. Gli uomini nuer sono
            poi andati in massa e con loro anche alcuni militari e sembra
            abbiano risposto al fuoco ammazzando una sessantina di Murle. Si
            dice che i Murle indossavano tutti uniformi militari
            dell'esercito sud sudanese. Però quando oggi il Governo centrale
            di Addis ha mandato i suoi rappresentanti giù nei villaggi
            attaccati e poi hanno chiesto notizie al governo sudanese, gli è
            stato risposto che i Murle non fanno parte dei popoli
            riconosciuti dal nuovo governo di Juba, e hanno agito
            indipendentemente.  Però il Governo etiopico ha fatto sapere e
            promesso ufficialmente a tuti i media ,che faranno tutto il
            possibile per riportare in Etiopia i bambini rubati e anche le
            mandrie ( la tv etiopica dice che le mucche rubate sono 2000). 
    
            Siamo rimasti tutti senza parole. Questi sono atti decisamente
            criminali 
    
            e inaccettabili, i morti sono quasi tutti donne bambini e
            vecchi. 
    
            Voi sapete bene che ogni anno i Murle arrivano di qua, rubano
            mandrie e 
    
            a volte ammazzano i pastori e portano via anche alcuni bambini.
    
             Ma quest'anno lo stile è molto più violento, massiccio, grave.
    
            Fa una tristezza infinita....portare via 108 bambini.... 
    
            Ovviamente qui ad Abobo non vediamo niente di tutto questo,
            perchè ora i nuer 
    
            non passano nemmeno più da qui, nè vivi nè morti....la pace fra
            i due 
    
            gruppi ( anuwak e nuer ) infatti è ancora fasulla, non si
            mischiano. 
    
            Il College non riesce a riaprire, i nuer hanno smesso di andare
            a studiare. 
    
            Non si mescolano più. 
    
            E' molto triste davvero.  Visto che la notizia è grave e
            importante, e 
    
            ormai è risaputa in Europa, ho pensato di passarvi le notizie
            che ho. 
    
            Non sappiamo nient'altro. Solo che nelle nostre missioni di
            Nynygnang Lare 
    
            e Pignudo va tutto bene. Tutti stanno bene. 
    
            Vi lascio qui.  Uniti nella certezza della preghiera
    
                                                                  Tere
                   m13909_od